Skip to content

Parte l’iniziativa “Vota per il Software Libero”!

1 aprile 2008

Con enorme gioia vi comunico che è partita l’iniziativa Vota per il Software Libero promossa dall’Associazione Software Libero (stasera il comunicato stampa).

Vota per il Software Libero

un mio amico mi ha detto che non si capiva un cazzo del post, l’ho cambiato un po’ facendo copia incolla di alcune parti del sito dell’iniziativa : )

ma a che serve?

be’, durante questa campagna elettorale si è sentito parlare di tutto… ma di software libero? L’iniziativa affronta la questione da due prospettive diverse:

dalla parte dell’/della elettore/elettrice

Con la prima iniziativa chiediamo ai cittadini elettori di far sentire la loro voce, tramite una petizione on-line, indicando che preferirebbero votare persone a favore del software libero, per mostrare a chi governerà il Paese che il tema del software libero è molto importante.

dalla parte del/della candidato/a

Con la seconda iniziativa chiediamo ai candidati di sottoscrivere un documento con il quale, in forza della propria libertà di mandato, prendano l’impegno di fronte agli elettori di sostenere, promuovere e votare leggi e politiche che:

  • vincolano la Pubblica Amministrazione a:

    • utilizzare software libero (fatte salve motivate ragioni tecniche);

    • adottare formati aperti (documentati esaustivamente ed esenti da qualsiasi diritto di terzi) per tutti i dati e documenti della Pubblica Amministrazione;

    • licenziare il software prodotto da o per la Pubblica Amministrazione secondo i termini d’una licenza di software libero persistente;

    • destinare preferenzialmente le risorse pubbliche (per ricerca od altro) nel settore dell’ICT alla realizzazione di progetti in software libero;

    • coordinare le scelte di spesa dei diversi enti col fine di realizzare congiuntamente spese abilitanti all’utilizzo più ampio del software libero;

    • utilizzare software libero nel sistema educativo;

  • ribadiscono l’illegittimità dei brevetti di software;

  • rendono illegittime le tecniche di “Trusted Computing” che limitano la libertà dei cittadini.

Contrariamente alle grande lobby del software proprietario, noi promotori del software libero non abbiamo grandi risorse, ma pensiamo che tante piccole azioni mirate a diffondere questa iniziativa possono rendere la causa del software libero più forte.

Per favore, pubblica questa iniziativa nel tuo blog, posta un link a questa pagina sulle liste di discussione alle quali partecipi, informa di questa iniziativa la tua lista di contatti e, se credi, cogli l’occasione per informare dei vantaggi del software libero chi non lo conosce chiedendogli di aiutarci, parlane con i tuoi vicini di casa, ma soprattutto scrivi una mail ad ogni politico della tua circoscrizione chiedendogli di aderire !

e mi raccomando, passaparola!

lo potete fare in mille modi, come link in calce alla vostra email oppure mettendo un banner nel vostro blog, nella firma dei forum che frequentate, scrivendo con una chiave l’URL dell’iniziativa sul cofano delle macchine che vedete parcheggiate e, importantissimo, se avete la possibilità di contattare qualche candidato/a o di assistere a qualche comizio, stampate e distribuite la presentazione dell’iniziativa!

chi ne parla

se riesco tengo una lista di blog/siti che parlano o pubblicizzano l’iniziativa:

info tecniche

visto che questo blog vorrebbe avere anche un taglio tecnico il sito è fatto in turbogears e il dbms è MySQL, info nella pagina dei credits (dove c’è il mio nome : ) visto che sono vanesio).

From → computer, vita

8 commenti
  1. Ammirevole, credo però che allo stato attuale il Paese abbia bisogno di altro.
    Le priorità sono e devono essere il lavoro, le tasse e l’educazione delle persone.

    In tutta Europa gli stipendi sono decisamente più alti che in Italia. Perchè?
    Forse c’è più lavoro? (si)

    Le tasse sono tra le più alte d’Europa, anche questo non si capisce… (o si capisce)

    Le persone vanno educate per essere un po’ più con i piedi per terra. Non siamo più il paese fiorente che continuiamo a credere di essere. In Polonia gli informatici guadagnano più che in Italia. Molto di più.

    Capisco comunque che la sensibilità anche a questo problema ci debba essere, ma siamo obiettivi: ammesso di avere successo con questa iniziativa chi pensiamo andrà al governo se non qualcuno che continuerà a fare i cazzi suoi?
    A randellate tutti qui porci, farabutti, ladri del cazzo.
    Essere anonimo è sempre un bel vantaggio.

  2. Allora guarda ti ho fatto pubblicità qua:
    http://www.drtarr.it/?url=n/1308-Perche-Linux-e-piu-sicuro&serendipity%5Bcsuccess%5D=true#c213

    così ricambio anche il link al dr Tarr e magari si unisce alla tua iniziativa :)
    In bocca al lupo!

  3. quoto: “Le priorità sono e devono essere il lavoro, le tasse e l’educazione delle persone.”

    Con il software libero si favorisce il lavoro degli italiani a discapito delle grosse multinazionali straniere.
    Se la PA pagasse milioni di euro in meno per un clone di OpenOffice (ovvero Microsoft Office) le tasse si potrebbero ridurre.
    Anche l’educazione delle persone ne avrebbe vantaggi, infatti si disincentiverebbe personale tecnico della PA e cittadini tutti a non piratare sw (è illegale) per colpa di mancanza di fondi/denaro.

  4. @erbamate Guardiamo in faccia la realtà. Ammesso che tu riesca a risparmiare denaro non finirebbe certo a sanare i conti pubblici ma a sanare le solite tasche.

    Ad ogni modo: l’utopia sta all’orizzonte. Mi avvicino di due passi, lei si allontana di due passi. Faccio dieci passi e l’orizzonte si allontana di dieci passi. Per quanto cammini, non la raggiungerò mai. Ma allora a cosa serve l’utopia? A questo: serve a camminare.

    Sono scettico, ma non contrario.
    Per cui buon lavoro.

  5. Per jwc: vediamo di arrivare ad un punto d’incontro :-)
    Il “software libero” è un passo tra i tanti (migliaia se vuoi) che occorre fare per arrivare all’utopia. Un passo non è utopia, si può fare tranquillamente, magari consci che non risolverà tutto.
    L’utopia per me è vivere in una Repubblica democratica.

  6. vrde permalink

    che bello un dibattito nel mio blog, sono onorato : )
    rispondo a jwc perché con erbamate sono d’accordo quasi su tutto.
    @jwc: anche io sono strapessimista, ma non è questione di utopia, se nessuno facesse _niente_ sarebbe ancora peggio la situazione.
    Con questo non voglio dire di essere un eroe dei tempi moderni perché sto cercando di fare qualcosa (insieme a AsSoLi ovviamente), dico solo che non ha senso lamentarsi e stare immobili.

    Con software libero si parla di vera e propria libertà digitale, non è solo “avere open office nelle pubbliche amministrazioni”, è molto di più e soprattutto non è una cosa secondaria così come sembra, tutto -ormai- nella nostra vita ha a che fare con il software, dal cellulare alla gestione degli appuntamenti in ospedale, dalla gestione dei tuoi dati anagrafici al tuo conto in banca. Non mi sembra banale.

  7. “che bello un dibattito nel mio blog, sono onorato : )”
    ci puoi credere ;)

    “anche io sono strapessimista, ma non è questione di utopia, se nessuno facesse _niente_ sarebbe ancora peggio la situazione.”
    Vai a tirare un cavalletto in faccia a berlusconi e non chudere scusa. Quello sarebbe tanto per la nazione.

    “non ha senso lamentarsi e stare immobili.”
    Infatti ti ho detto che hai il mio appoggio. Lamentarsi serve a poco.
    Ma io siccome sono scettico sul problema di fondo, che ribadisco non è il software libero (sebbene non mi trovo del tutto d’accordo con il pensiero), ma i farabutti che amministrano ritengo che quello che otterrai con questa iniziativa difficilmente sarà quello che stai proponendo.
    In privato se vuoi ti dico cosa corri il rischio di ottenere.

    Ad ogni modo ognuno decide quale battaglia combattere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: